Fare rete fra liberi professionisti. Il valore della partnership

rete fra professionisti partnership

Fare rete fra liberi professionisti. Il valore della partnership

Con questa locuzione ci riferiamo ad un concetto esteso di “Partnership fra professionisti costruita intorno ad obiettivi condivisi da raggiungere”. I vantaggi sono noti: condividere e diffondere conoscenza, fare economie di scala, aumentare la visibilità, raggiungere nuovi clienti, creare nuove opportunità di business, innovare… Potremmo continuare, ma alla luce delle difficoltà di mercato questi sono vantaggi già allettanti.

Cosa ci impedisce di passare dall’io al noi?

Siamo sinceri: quante volte noi stessi abbiamo pensato di condividere i rischi con un collega? L’aggregazione fra liberi professionisti è una strada che quasi tutti, a parole, condividiamo. Nei fatti, però, cosa ci impedisce di passare dall’io al noi? Diverse motivazioni, ma alcune appaiono più forti di altre:

  • diffidenza (verso l’altro),
  • paura (che le nostre conoscenze vengano sfruttate a nostro svantaggio),
  • sfiducia (in noi stessi e nel prossimo),
  • individualismo (che ci impedisce di imparare dagli altri),
  • egoismo (che ci fa vedere solo il piccolo vantaggio a breve e non il grande a lungo termine).

Alla base di tutto c’è la cultura imprenditoriale del nostro territorio che, con splendide eccezioni, oggi appare ancora influenzata da modelli superati. Un percorso di cambiamento è indispensabile e vitale. Unire le forze e fare rete per affrontare il mercato dunque? Una delle possibilità, ma senza mitizzazioni e non “a prescindere”.

La Partnership

Comprendere ed accettare che il tornaconto della partnership è superiore a quello del singolo, che è necessario riconoscere i propri limiti e i punti di forza dei colleghi, che è indispensabile lavorare sulla “fiducia” e sui “fattori di compatibilità” sono aspetti imprescindibili.

Tutto ciò non è semplice, non si improvvisa e, soprattutto, non è attuabile se non si è disposti a mettersi in discussione e a rivedere il proprio approccio alla professione e al prossimo.

In questo contesto di ineluttabile cambiamento risaltano le responsabilità delle Associazioni professionali e dei singoli liberi professionisti. Alle prime competono iniziative di medio e lungo impatto: in particolare favorire le occasioni di incontro fra potenziali soggetti di una partnership e, soprattutto, contribuire a innovare la cultura e la mentalità imperanti.

Quale attecchimento potranno avere, infatti, iniziative pur lungimiranti se non si semina adeguatamente il terreno che le dovrà accogliere? Che possibilità di successo avranno se la cultura predominante è quella dell’individualismo e della “disputa per il marciapiede conteso” più che la ricerca dell’interesse condiviso? La formazione, la sensibilizzazione continua e l’attuazione sul territorio di iniziative che dimostrino concretamente i vantaggi della partnership appaiono, a dir poco, indispensabili. Altre responsabilità riguardano i liberi professionisti.

Life Long Learning

Per affrontare le crescenti complessità, incertezze e il nuovo che avanza rapidamente, i professionisti della conoscenza hanno bisogno di nuove competenze. Questo deve far riflettere sulla loro formazione qualificata. Non “un di più” che si fa quando si può, ma un’attività strettamente correlata al loro business, condizione insita del loro essere imprenditori consapevoli ed efficaci. Un “life long learning” che si palesa, perché il cambiamento li vede soli: nessuno può sostituirsi a loro e ai loro doveri.

La crisi economica di questi ultimi anni porta con se tante cose, ma anche opportunità e una solida speranza: che finisca il tempo della “delega in bianco” e che inizi quello della “responsabilità individuale”, del “metterci la faccia”, nel quale ognuno si impegni per quanto crede, con le competenze di cui dispone, senza pretese, ma fuori dagli alibi.

Come possiamo contribuire individualmente e portare il nostro “tassello” per questo necessario cambiamento?
fare rete fra professionisti il valore della partnership
No Comments

Post A Comment